Photowalk a Loreto: cosa vedere nella città mariana

cosa vedere a Loreto

Metti una giornata di fine maggio, con un bel sole che fa subito pensare all’arrivo dell’estate. Aggiungetevi il team di Destinazione Marche e come risultato avrete la prima tappa dei photowalk 2018. Destinazione? Loreto, la città mariana, famosa in tutto il mondo per la Basilica della Santa Casa, punto di riferimento per i pellegrini cattolici.

Cosa vedere a Loreto: i camminamenti di Ronda 

Il tour è iniziato con una bella faticaccia: quasi 100 scalini per raggiungere quelle che vengono chiamate “Le Rocchette“, ossia i camminamenti di ronda costruiti per proteggere i tesori della Basilica della Santa Casa. Diciamo che l’inizio è stato piuttosto intenso dal punto di vista fisico (per tipi atletici come noi…😂). La fatica viene tuttavia ricompensata una volta in cima: gli scorci che si possono ammirare lasciano senza alcun dubbio senza fiato.

cosa vedere a Loreto
Scorcio dalle Rocchette
cosa vedere a Loreto
Camminamento
cosa vedere a Loreto
Camminamenti

Sapevate che i camminamenti sono stati riaperti solo in occasione del Giubileo del 2000 dopo ben 500 anni di chiusura al pubblico?

Cosa vedere a Loreto: Piazza della Madonna e Basilica della Santa Casa

Piazza della Madonna, con la sua forma a L, è praticamente impossibile da vedere senza la calca dei turisti e dei pellegrini. Domenica non ha fatto eccezione. Al centro la Fontana maggiore, in stile barocco, a fare da punto di riferimento in mezzo a tale vastità ed eleganza architettonica.

cosa vedere a Loreto
Piazza della Madonna
cosa vedere a Loreto
Fontana Maggiore – dettaglio

Il lato orientale della piazza è occupato dall’edificio per il quale Loreto è famosa nel mondo: la Basilica della Santa Casa, comunemente definita Santuario di Loreto. È proprio la Santa Casa il cuore della basilica, la reliquia venerata dai pellegrini al cui interno di trova la statua della Vergine Lauretana (o Madonna Nera di Loreto). Pensate che il rivestimento della Santa Casa fu progettato da Donato Bramante ed è completamente in marmo.

La Basilica, raro esempio di basilica-fortezza, non può non lasciare a bocca aperta: affreschi, dipinti su tela e ben 9 cappelle absidali. Amanti dell’arte siete avvisati: tali bellezze vi faranno perdere la testa 😍.

Unico avvertimento: all’interno non è possibile scattare fotografie. Fateci e fatevi un favore: ogni tanto tornate a vedere, guardare e ammirare con i vostri occhi, non con la macchina fotografica. Ne vale la pena! Se comunque volete dare una sbirciatina, eccovi il sito ufficiale.

Cosa vedere a Loreto: Il Museo Storico Aeronatico

La domanda nasce spontanea: “Perché un museo dell’aeronautica a Loreto?”. Eccovi la risposta: la Madonna di Loreto è divenuta patrona degli aviatori a partire dal 24 marzo 1920.

All’interno di questo museo troverete centinaia di pezzi originali quali uniformi, equipaggiamenti da volo e persino un simulatore di volo!

cosa vedere a Loreto Museo storico aeronautico
Divise al Museo Storico Aeronautico
Cosa vedere a Loreto: la Mostra “Il Tatuaggio Lauretano”

Fino al 10 giugno, presso il Bastione Sangallo, è possibile ammirare le tavolette di legno (o ottone) – con incise figure religiose in bassorilievo – utilizzate dai fedeli in passato per dimostrare la loro devozione e la loro fede.

Per eseguire il tatuaggio, si imprimeva l’immagine della tavoletta sulla pelle e, come per i tatuaggi moderni, il disegno veniva riprodotto punzecchiando la pelle con degli aghi e inchiostro nero. Tale tecnica veniva eseguita dai Marcatori di Loreto nel XVIII secolo ed è tutt’oggi portata avanti da Jonatal Carducci, tatuatore marchigiano.

cosa vedere a Loreto
Tatuaggio in corso

Vi è piaciuto questo itinerario? Dite la verità, non avreste mai creduto che Loreto potesse offrire tutto ciò! Noi non vediamo l’ora di partecipare ai prossimi Photowalk organizzati da Regione Marche e Fondazione Marche Cultura. Se anche voi volete essere dei nostri, date un’occhiata alle prossime date e tappe!

Ti potrebbero anche interessare

14 commenti

  1. Mi vergogno un pò a dirlo, ma non avevo mai sentito parlare di questa città! Adesso non picchiatemi 😀
    Gli scorci dalle Rocchette sono incantevoli, sembra proprio una città da visitare assolutamente durante un viaggio nelle Marche.

    1. Per questa volta eviteremo le punizioni corporali 😂
      Se ti può consolare, per entrambi i ricordi di Loreto risalivano all’infanzia, classica gita parrocchiale, quindi è stato molto bello poterci tornare – per motivi diversi – e scoprirne le bellezze al di là del suo santuario.

  2. Dimmi dimmi dimmi l’hai provato il simulatore? *__* Che figata se venivo io mi dovevano trascinare fuori di lì con la forza per farmi uscire! A parte che avrei infranto le teche e provato le uniformi ad una ad una come Pretty Woman hahahaha! Quanto adoro i musei militari! Curiosa la storia del tatuaggio con la tavoletta 😉
    Buon fine settimana Erica!

    1. Ero certa che avrebbe fatto breccia su di te! Mi sono messa in fila per fare la prova al simulatore ma ahimè il tour doveva continuare e non c’è stato sufficientemente tempo 😣

  3. Che bella Loreto, ci sono stata almeno una quindicina di anni fa e mi avete fatto tornare lì con queste foto! Ricordo un’atmosfera magica che strideva purtroppo un po’ con la folla di turisti.. Mi piacerebbe molto tornare, anche per passeggiare sui camminamenti di ronda, la vista dall’alto è pazzesca!

    1. I camminamenti sono eccezionali, meritano proprio i 100 scalini! Purtroppo credo che la folla sia scontata quando si visitano questi luoghi, soprattutto nel fine settimana….

  4. Sono stata a Loreto diversi anni fa e me ne sono innamorata. Affascinante, come infondo tutte le Marche che ancora conservano quella vena medievale che io amo tantissimo.

    1. Tornare dopo tanti (ma tanti) anni è stata davvero un’esperienza speciale, non avevamo ricordi precisi quindi è stato come una prima volta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.