Sri Lanka fai da te: 10 consigli utili per organizzare al meglio il viaggio

consigli utili per organizzare un viaggio in Sri Lanka fai da te zanzariere da letto

Grazie a qualche piccolo accorgimento, evitare tante seccature e perdite di tempo quando si intende organizzare un viaggio fai da te in Sri Lanka è davvero semplice. Alla luce della nostra esperienza in questo paese così particolare, abbiamo deciso di condividere con voi 10 consigli utili per pianificare al meglio il viaggio. Siamo certi che, se deciderete di visitare questo paese, questi suggerimenti faranno al caso vostro.

  • Stagionalità e clima: lo Sri Lanka, dal punto di vista climatico, potrebbe essere suddiviso in due zone, a seconda della stagionalità dei monsoni: la costa est e nord presentano il clima migliore da maggio ad agosto, mentre la Hill Country, la costa ovest e sud da dicembre a marzo. Se come noi intendete visitare lo Sri Lanka a dicembre, è consigliabile evitare il nord e la costa est a causa del probabile maltempo. Quanto alle città antiche, siamo stati fortunati perché in quel periodo è facile imbattersi in giornate di pioggia.
  • Internet: non crediate di poter fare affidamento sulle connessioni wi-fi delle guesthouse, spesso il segnale è debole e potrebbe saltare anche solo a causa di una forte pioggia. Per ovviare a questo problema e per poter contare su una connessione durante tutto il giorno, vi consigliamo di acquistare una SIM locale una volta arrivati in aeroporto. Noi abbiamo scelto Dialog, operatore che garantisce la maggiore copertura e che troverete facilmente prima dell’uscita dall’aeroporto, dopo aver ritirato i vostri bagagli. Il Tourist Plan costa 1.299 rupie (circa 6.30€).
  • Contrattare: sfidiamo chiunque, in due settimane di viaggio, a non prendere mai un tuk tuk, è logisticamente impossibile. Proprio per questo, preparatevi a contrattare (a meno che non vi interessi pagare qualunque cifra vi sparino). Armatevi di Google Maps, calcolate la distanza che dovete percorrere e fate un breve calcolo: nelle grandi città (come Colombo e Kandy) il primo km costa intorno alle 60 rupie, per poi passare a 50 rupie per i successivi km, mentre nelle altre zone le cifre salgono fino a 70 rupie per il primo km e 50/60 per i successivi. Una volta che vi siete fatti un’idea del prezzo, che inizino pure i negoziati 😂. Non prendete MAI un tuk tuk senza aver concordato il prezzo (in caso di tour – nelle città antiche, per esempio – precisate che il prezzo concordato è e sarà il prezzo finale: diversamente si aspetteranno mance varie ed eventuali).
  • Portatevi un paio di matite! No, non vi stiamo prendendo in giro, le matite vi serviranno per evitare di acquistare e/o portarvi dietro gli adattatori. In alcune homestay troverete le prese elettriche europee, ma se così non dovesse essere, potete inserire la matita nel terzo buco. Funziona, provare per credere!
consigli utili per organizzare un viaggio in Sri Lanka fai da te matita prese elettriche
Ecco come si usa la matita 😅
  • Dormire e mangiare in homestay: se volete vivere a pieno lo spirito e l’atmosfera cingalesi, l’opzione homestay è sicuramente la migliore. Possiamo ritenerci soddisfatti di quasi tutte le nostre scelte, tutte strutture né troppo low cost né di alto livello, ma con bagno privato. Il livello di pulizia è accettabile, molte sono dotate di aria condizionata e di zanzariere da letto (utili soprattutto se la homestay si trova in zone poco abitate). Abbiamo prenotato tutte le strutture su Booking. Se al soggiorno abbinate anche cibo fatto in casa e in belle quantità, cosa potete chiedere di più? 😋Onde evitare sorprese, tuttavia, chiedete sempre il prezzo della cena (si aggira intorno alle 550-650 rupie a persona) e assicuratevi che l’acqua sia inclusa. I prezzi salgono a sud perché vi sarà servito, oltre a riso e diversi tipi di curry, anche pesce (potreste pagare anche 1.300 rupie a testa) Se pensate che siano loro a darvi queste informazioni, campa cavallo!
consigli utili per organizzare un viaggio in Sri Lanka fai da te zanzariere da letto
Letto con zanzariere
  • Non sovraccaricate lo zaino: alla preparazione dello zaino dedicheremo un post a parte ma il consiglio che possiamo darvi è di non riempirlo troppo. Non è solo una questione di praticità o abitudine nel non portarsi in viaggio la casa 😂: considerate anche il carico sulla schiena quando dovrete spostarvi da una città ad un’altra.
  • Beauty case: come già detto sopra, ci sarà un post dedicato ma ci sono delle cose che, secondo noi, non possono mancare nel vostro bagaglio. Per noi femminucce, sappiate che non troverete gli assorbenti in ogni angolo, quindi attrezzatevi di conseguenza. La dengue è ancora diffusa in Sri Lanka, quindi prima di partire acquistate un buon repellente. Il migliore e il più consigliato è l’Autan Tropicale. Non dimenticate nemmeno la crema solare, soprattutto se intendete trascorrere qualche giorno al mare. I supermercati – così come li intendiamo noi – si trovano solo nelle grandi città come Colombo e Kandy, quindi riservate un po’ di spazio nello zaino a questi prodotti.
  • Cambio valuta: a meno che non abbiate altra scelta, in Sri Lanka cambiare i soldi nelle gioiellerie (non nelle banche) è l’opzione migliore. Il tasso di cambio è decisamente più vantaggioso e potrete contrattare anche lì, se vedete che provano a fare i furbi! Non c’è alcun bisogno di munirvi di dollari.
  • Visto: il visto d’ingresso ETA è valido per un massimo di 30 giorni e può essere richiesto online prima della partenza (al costo di 35$ a persona) o direttamente al vostro arrivo a Colombo (al costo di 40$). Onde evitare di perdere tempo in aeroporto (abbiamo visto una bella fila allo sportello dedicato), vi consigliamo di fare richiesta online sul sito ufficiale. Abbiamo inoltrato la domanda un mese prima della partenza e la conferma è arrivata via email dopo nemmeno 10 minuti (da non credere, vero?). Stampate la mail per sicurezza, anche se a noi non l’hanno richiesta.
  • Assicurazione di viaggio: che si tratti di organizzare un viaggio on-the-road o di un viaggio nelle Repubbliche Baltiche con due metri di neve, partire con una buona assicurazione di viaggio è una cosa a cui non rinunciamo mai. Nel caso dello Sri Lanka, poi, stipulare una polizza che copra spese mediche illimitate, rimpatrio, cancellazione e smarrimento bagaglio è fondamentale. Questa volta ci siamo affidati a Columbus Assicurazioni.

Sappiamo bene che alcuni di questi consigli possono risultare superflui e scontati per molti viaggiatori ma siamo fermamente convinti che una buona organizzazione possa limitare le perdite di tempo e prevenire tante piccole (e grandi) problematiche una volta in viaggio 😉.

In collaborazione con Dialog

Ti potrebbero anche interessare

24 commenti

  1. Trovo che siano informazioni utilissime e soprattutto trovo che sia molto utile trovarle in un unico posto! Specialmente il dettaglio delle matite perché spesso prima di partire per una vacanza mi domando quale dei miei adattatori funzionerà, e non sempre si riescono a trovare informazioni a riguardo (sicuramente non si trovano i trucchetti come il tuo 😉

    1. Per me è sempre un terno al lotto quando si tratta di adattatori. Quando ci hanno parlato delle matite, devo ammettere che mi sono messa a ridere ma, di fronte allo sguardo serio della persona interessata, ho deciso di provarci. Cose strane accadono in Asia 🤣

  2. La cosa della matita mi ha lasciata a bocca aperta tant’è che ho pensato…ma perchè non mi è mai venuto in mente? Ahahahah! Post utilissimo Erica, brava!!

    1. Grazie Ale 😘 ti giuro che quando manager mi ha vista inserire la matita nella presa gli è preso un mezzo infarto! Credeva potessi prendere la scossa 😂

  3. “Contrattare” è un verbo davvero amato in Asia: lo abbiamo scoperto negli ultimi mesi progettando il nostro viaggio verso est! La soluzione della matita però è un’assoluta novità, per quanto ci riguarda: buono a sapersi ragazzi, consiglio supertop!! 😄
    Riguardo invece le mefitiche zanzare/sandflies e chi più ne ha più ne metta, sarà una battaglia: da qualche parte ho letto che anche l’olio al cocco (da spalmare in grande dosi) è un ottimo repellente. Chissà..io (Ale) ho già paura, con me le zanzare banchettano neanche fossi un ristorante a 3 stelle Michelin…Aiuutooo!!!

    1. Ale le zanzare con me si sentono come ai banchetti dell’antica Roma 😂 ma in questo caso l’Autan tropicale ha fatto bene il suo lavoro 💪💪

  4. Cioè io sarei capace di prenotare soltanto per il gusto di provare sta genialata alla McGyver delle matite e per cambiare i soldi nelle gioiellerie! 😛
    A parte scherzi articolo utilissimo Erica! Al momento non è nei miei orizzonti ma appena qualcuno della mia cerchia dovesse considerarla come meta gli passo subito i tuoi articoli! 🙂

    1. Non ti ci vedo in Sri Lanka Dani 😅. Ad essere onesti non ci vedevo nemmeno noi due ma alla fine siamo stati contenti di aver provato questa esperienza 😊 Magari la prossima volta scegliamo temperature più clementi….

  5. La matita! Mamma mia che trucchetto. Io ci ficcavo un’altra presa ahahha Cosa non ci si inventa per organizzarsi con quello che si ha! Che ricordi!

  6. Ma dai, questa cosa della matita è fantastica e super utile! Da ora in poi avrò sempre una matita con me in viaggio…non si sa mai! 😉

  7. Uilissimi questi tuoi consigli. Dovrò portarmi la matita. 😉
    Ho beccato il tuo post cercando qualche info iniziale per un possibile futuro viaggio.
    Grazie!!

  8. Wow quanti consigli utili!
    Grazie per le idee.. soprattutto quella della matita nella presa.. idea davvero geniale! 🙂
    Non abbiamo ancora preso in considerazione questi luoghi per i prossimi viaggi, anche perché temevamo fossero complicati da organizzare.. in questo modo però ci perdiamo grandi emozioni..
    Grazie per l’articolo 😉

    1. Posso garantirti che non è affatto complicato, all’inizio spaventa solo la mancanza di informazioni ma una volta lì tutto è perfettamente risolvibile e pianificabile. Vi auguriamo di poter visitare questo paese, vi sorprenderà

  9. Con il trucco della matita da infilare nella presa mi hai conquistata. Ma sicura che non sia una tua strategia per aiutare la selezione naturale e vedere chi si autoelimina facendosi friggere? ;D

  10. questi sono i post che preferisco: i consigli dei viaggiatori sull’organizzazione di un viaggio sono impagabili. Anche se non credo che andò nello Sri Lanka a breve, lo metto da parte che non si sa mai. Magari per qualche amica….

  11. Questi consigli pre partenza sono sempre super utili! Non avrei mai pensato, ad esempio…al fattore matita! Ma dai!!! Un super suggerimento!! Spero di visitare presto questo paese, per cui terrò ben presente ogni cosa..grazie!

    1. Te lo auguriamo di cuore, nel nostro caso ha superato ogni aspettativa quindi non possiamo che parlarne positivamente ma qualche piccolo accorgimento è sempre utile no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.