Consigli per organizzare un viaggio nelle Repubbliche Baltiche in inverno

consigli per organizzare un viaggio nelle Repubbliche Baltiche in inverno

D’accordo, la parola inverno pronunciata quando ancora fuori c’è un clima tipicamente tardo estivo può decisamente far drizzare le orecchie ma, nel pensare e organizzare i prossimi viaggi, cercando di non dimenticare nuove regole sui bagagli (ci siamo già capiti, vero?) e – come sempre – giocando a Twist per incastrare impegni lavorativi e calcistici (anche se da divano), ci è tornato in mente il nostro viaggio invernale nelle Repubbliche Baltiche, un viaggio a dir poco indimenticabile, se non altro perché abbiamo viaggiato per quasi due settimane con il solo bagaglio a mano. 😂Se anche voi pensate di partire per visitare questi splendidi paesi, siamo sicuri che questi nostri piccoli consigli possano esservi utili.

Preparare il bagaglio a mano per un viaggio nelle Repubbliche Baltiche

Prenotiamo il volo Ryanair e al passaggio “aggiungi bagaglio da stiva” ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti: “Che facciamo?”. Risposta semplice: #bagaglioamanorulez. Cosa mettere nella valigia poi è risultata essere la domanda amletica per almeno un paio di settimane prima della partenza. Sappiate, tuttavia, che un viaggio di due settimane nelle Repubbliche Baltiche con il solo bagaglio a mano è possibile! La vostra valigia potrebbe non essere particolarmente felice di tale decisione, ma se avete una camera in cui far detonare il bagaglio al vostro rientro senza che distrugga la casa, beh, allora siete a posto! 😂

repubbliche baltiche bagaglio a mano
Credits: 123rf.com

Per prepararci a temperature decisamente rigide, giusto per farvi alcuni esempi (vi parleremo e vi mostreremo il nostro bagaglio in un post dedicato) ci siamo affidati a Decathlon: sovrapantaloni impermeabili e felpati, maglie termiche e, nel mio caso, collant con cashmere acquistati da Calzedonia. Sapevate già che non ci interessa essere fighi quando viaggiamo: questo viaggio non ha fatto eccezione. 

Macchina fotografica

Sempre a causa delle temperature rigide, abbiamo acquistato una batteria extra, in aggiunta alle due già in nostro possesso. Di tutte le parti della macchina fotografica, la batteria è sicuramente quella che subisce maggiormente gli effetti delle temperature molto basse. Ergo, si scarica molto in fretta. E noi non vogliamo perderci lo scatto perfetto, vero? 😉Cercate di tenere le batterie di scorta al caldo: noi abbiamo provato a tenerle nelle tasche interne della giacca o avvolte in una sorta di sciarpina nello zaino. Non sarà come metterle davanti al caminetto di casa, ma abbiamo notato che la loro durata era piuttosto soddisfacente. Alcuni amici ci avevano consigliato di disattivare le funzioni non necessarie ma, onestamente, al di là del non spegnerla ogni qual volta scattavamo una foto, non abbiamo seguito il consiglio. Troppo freddo alle mani per star lì a “smanettare” 😅.

consigli per organizzare un viaggio nelle Repubbliche Baltiche in inverno
L’assicurazione di viaggio

Manager dice sempre che sono un po’ imbranata. E ha ragione! Vi immaginate la sottoscritta camminare su lastre di ghiaccio e neve ovunque? Io sì, con caduta annessa, rigorosamente sul fondoschiena! 😂 Vogliamo anche aggiungere che quando si vola verso mete in cui nevica copiosamente la percentuale di ritardi/cancellazioni dei voli sale? Per questi e tanti altri motivi vi consigliamo di stipulare un’assicurazione di viaggio. Saremo anche andati in dei paesi membri dell’Unione Europea, ma la sicurezza in viaggio non è mai sufficiente e basta un nulla per rovinare viaggio (e portafoglio).

E voi come vi preparereste per un viaggio di questo tipo? Avete altri consigli da darci in vista dei prossimi viaggi invernali? ☺️

In collaborazione con InterMundial

Ti potrebbero anche interessare

4 commenti

  1. Io devo ammettere che per molti anni ho sempre sottovalutato le assicurazioni in viaggio. Poi con l’on the road aearicano mi si è fortunatamente accesa la scintilla e da quel momento non ne faccio più a meno!

    1. Anche noi abbiamo iniziato con l’on-the-road negli Stati Uniti, in primis per una questione di spese mediche. Ad essere onesti stiamo pensando, per il 2019, di farne una annuale così da non preoccuparci di farne una per ogni viaggio.

  2. Quanto vorrei far tesoro di questi consigli a breve! Sai bene quanto adori le mete nordiche, in inverno poi per me sarebbe il TOP, quasi come tornare a casa per un’Orsa Polare 😛
    La macchina fotografica che si scarica col freddo purtroppo come si dice…ce l’ho!!! Mi capitò durante la settimana più fredda in Polonia e a nulla valsero i tentativi di rianimarla con la respirazione bocca a bocca! Per fortuna che con me avevo la powerbank!
    Mai senza l’assicurazione! Da un po di tempo è anche il mio karma! 😉

    1. Dani sto scrivendo proprio ora il post, è una domenica mattina produttiva 😂
      Siamo in due ad amare il freddo, infatti sono già in crisi per il viaggio di dicembre dove le temperature saranno belle altine, non siamo abituati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.