Photowalk a Cupra Marittima: una giornata fra resti romani, borghi e mare

cosa vedere a cupra marittima

Il titolo parla da sé: il secondo photowalk organizzato da Regione Marche e Fondazione Marche Cultura ci ha portati a Cupra Marittima, comune del piceno nella Riviera delle Palme, noto per il turismo balneare, ma non solo.

E qui nasce la domanda spontanea: “Abiti in Romagna e fai tanta strada per andare al mare?” Sì, faccio quasi due ore di macchina perché Cupra (come viene chiamata) non è solo mare, non è solo spiaggia. Bando alle ciance, ecco cosa vedere a Cupra Marittima.

Il Ninfeo della villa romana

Al di là del suo Parco Archeologico e Naturalistico, a pochi metri dal centro della cittadina sono state ritrovate le strutture di una villa romana con un ninfeo con vasca centrale, decorato ad affreschi del I sec. d.C. con scene marine.

cosa vedere a cupra marittima villa romana ninfeo
Resti della Villa romana
cosa vedere a cupra marittima villa romana ninfeo
Ninfeo

Ad accoglierci i figuranti della rievocazione storico-romana Artocria ai quali ho fatto un vero servizio fotografico (a tratti credo abbiano pensato fossi una stalker).

Borgo Marano

Cupra Alta, borgo di 70/80 residenti nel periodo invernale che salgono a poco oltre i 100 nella stagione estiva. Borgo Marano domina dall’alto la zona “marittima” di Cupra, quindi se volete godervi (e fotografare) scorci mozzafiato a picco sul mare è qui che dovete venire, anzi salire. (Tranquilli, niente scalate alla Messner, il percorso è a prova di Rivoglio la Barbie! 😂)

cosa vedere a cupra marittima borgo marano
scorcio
cosa vedere a cupra marittima borgo marano
Il Borgo

Questo delizioso borgo accoglie fra le sue mura anche il Museo Archeologico del Territorio, aperto nel 1999 e suddiviso in tre sezioni: quella picena, quella romana e quella preistorica.

cosa vedere a cupra marittima museo archeologico del territorio
Museo archeologico del territorio

Fra una foto e l’altra, fermatevi anche alla cinquecentesca Chiesa della SS. Annunziata per ammirare il Presepio Poliscenico Permanente di arte spagnola Paolo Fontana. Composto da 19 scene raffiguranti momenti della vita di Gesù, è dedicato al presepista Paolo Fontana, uno dei promotori del progetto. Pensate che le statuine in terracotta sono state modellate da artisti spagnoli, i quali hanno curato anche le varie ambientazioni.

Prima di lasciare il borgo, dirigetevi verso la “zona signorile”, la parte più antica dell’insediamento, riconoscibile non solo grazie all’architettura stessa delle ville, decisamente più eleganti, ma anche dall’arco che segnava il limite che coloro che non appartenevano a tale classe sociale non potevano potevano oltrepassare.

cosa vedere a cupra marittima borgo marano
L’arco

Villa Grisostomi, in particolare, merita di essere menzionata per la sua posizione privilegiata, la sua torre in stile neogotico e il suo giardino.

cosa vedere a cupra marittima borgo marano
La torre

Cupra Marittima e la sua spiaggia

Sì, lo so, all’inizio avevo detto che Cupra Marittima non è solo mare e spiaggia, ma è innegabile che questi due elementi giochino un ruolo fondamentale nell’economia e nella storia del paese. Sono sicura che dopo aver seguito un itinerario come questo, anche voi sarete tentati dal raggiungere la spiaggia, sabbiosa e lunga ben 2km, per potervi rilassare e magari dedicare le ultime forze a qualche sport acquatico. Se domenica non ci fosse stato troppo vento per una principiante come me avrei volentieri provato il windsurf, e voi?

cosa vedere a cupra marittima spiaggia windsurf
Che dite ci provo la prossima volta?

Se volete partecipare ai prossimi photowalk, date un’occhiata alle date qui. Se vi siete persi il primo photowalk a Loreto, beh, eccovi accontentati. Ci si vede ad Acqualagna? 😉

Ti potrebbero anche interessare

4 commenti

  1. Senti Erica lo chiedo a te: ma non si può fare niente per spostare le Marche vicino a dove abito io? 😛 A parte scherzi meravigliosa la rievocazione storica in costume, fidati che le matrone romane le avrei stalkerate anch’io! E che dire degli scatti con gli scorci sul mare, semplicemente da tanta voglia di esserci!
    Mai surfato in vita mia, che sei matta che mi si bagna la pelliccia?! 😀 😀 😀

    1. Sul “mi si bagna la pelliccia” sono morta dal ridere Dani 😂
      Trasferire le Marche vicino a te? Facciamo così: me le lasci ancora un po’ così finisco di godermele per bene poi facciamo un cambio: tu ti prendi le Marche e la mia Romagna e io mi prendo la Campania. Che ne dici? 😁 E andiamo avanti con tutte le regioni….ok adesso sto esagerando, sembra che stia giocando a scacchi!

  2. Che bello Borgo Marano, ha un fascino incredibile e scorci super romantici!
    Per anni sono stato sulle spiagge delle Marche e qualche volta sono capitato a Cupra Marittima, ma mai mi ero addentrato in quella meraviglia fatta di storia e magia! Grazie per avercela un po’ raccontata!

    1. Abitando a Rimini, sappiamo bene cosa significhi considerare solo la zona marittima e tralasciare l'”entroterra” che spesso riesce a sorprendere ben più della costa stessa. Le Marche le stiamo piano piano scoprendo quest’anno grazie ai photowalk (e non solo) e siamo certi che l’amore che è nato è destinato a durare a lungo!
      Grazie a voi per essere passati ragazzi! Buona domenica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.