5 cose da vedere a Malaga

Malaga bikes

Posso tornare a Malaga e rimanerci per sempre, please? No perché se c’è una città che ho adorato nel nostro tour dell’Andalusia, quella è Malaga. Perché? Vi basteranno 4 semplici punti per capirlo: clima mite anche in inverno, mare, arte e vivibilità. Ma veniamo a quello che non potete non vedere una volta a Malaga.

cattedrale Malaga
Cattedrale di Malaga

Il Castillo de Gibralfaro

Influenze arabe: in Andalusia si percepiscono ovunque, nell’arte, nel cibo, nell’architettura cittadina. Non fa eccezione il Castillo de Gibralfaro, fortezza edificata nel XIV secolo per proteggere la cittadella (alcazaba).

Trascorrervi un paio di ore vi permetterà di godervi una splendida vista della città e scoprire tante informazioni sulla vita del castello dalla fine del ‘400 al 1925 grazie alla mostra permanente allestita nella vecchia polveriera.

vista dal castillo de gibralfaro malaga
Vista dal Castillo

Di per sé, data anche la sua natura prettamente difensiva, non conserva molti reperti. Il più importante è il Pozzo Airon, di epoca araba e con oltre 40m di profondità.

👉(aggiornato 2020) Il Castillo è visitabile acquistando un biglietto di 3,50. Biglietto combinato castello + Alcazaba €5,50.

Alcazaba e Teatro romano

Raggiungibile con una piacevolissima passeggiata di meno di 10 minuti se provenite dal castello, in primavera l’Alcazaba è un tripudio di profumi: limoni, aranci, mandarini e rose sono solo alcuni degli aromi che vi accompagneranno per tutta la visita.

alcazaba malaga
Alcazaba

Una volta terminata la visita all’Alcazaba, basta percorrere pochi metri per trovarsi – letteralmente – nel Teatro romano.

👉 (aggiornato 2020) Il biglietto di ingresso per Alcazaba e Teatro è di €3,50.

teatro romano Malaga
Teatro romano

Porto – Muelle Uno

Una cosa è certa: ogni città ha il suo biglietto da visita e dobbiamo ammettere che Malaga ne ha uno di tutto rispetto. Presentarsi con un lungomare completamente nuovo, moderno e pulito fa sì che io ti possa giurare eterno amore.

Il Muelle Uno è stata la prima cosa che ho voluto vedere la mattina seguente il nostro arrivo.

muelle uno Malaga
Muelle Uno

Sarà che abitiamo in una zona costiera, quindi il richiamo del mare è irresistibile, ma non immaginate il piacere di svegliarsi presto e farsi una passeggiata quando il sole non è ancora alto in attesa che i bar aprano per prendersi un bel caffè. Volete anche aggiungerci un po’ di arte? Nessun problema, il Centre Pompidou è lì che vi aspetta.

centre pompidou Malaga
Centre Pompidou

Da non perdere a Malaga: le spiagge

Passeggiare in spiaggia a primavera, che sensazione incredibile! Niente turisti e una distesa di sabbia ad uso esclusivo di chi sa apprezzare il mare in bassa stagione. Le spiagge sono ben tenute, organizzate e se vi viene fame, i chiringuitos sono pronti a prepararvi del fantastico pesce alla griglia! 

la malagueta Malaga
Spiaggia de la Malagueta

Paseo del Parque

Welcome to the jungle! O almeno questa è la sensazione che abbiamo provato ad essere completamente circondati da oltre 300 specie di piante e alberi percorrendo questo parco che costeggia tutta la prima parte della zona portuale.

paseo del parque malaga
Paseo del Parque

Dove dormire a Malaga

Ibis budget – servizio essenziale, a 10 minuti a piedi dal centro e a meno di 500m dal Mercado de Atarazanas. Non abbiamo pagato il supplemento colazione, abbiamo preferito fermarci in qualche bar e panificio nei dintorni. Ottima soluzione se si ha un budget limitato e si vuole rimanere in centro. Raggiungibile in pochi minuti dalla fermata dello shuttle che collega l’aeroporto al centro (€3,00 a persona – aggiornato 2020).


(Foto di copertina: Javier Diaz – Pixabay)

👉Itinerario di una settimana on the road on Andalusia

Ti potrebbero anche interessare

20 commenti

  1. Adoro Malaga. Purtroppo, quando ci sono stato, ho visita solo alcun dei luoghi elencati nell’articolo. Mi è venuta voglia di tornarci ? Grazie per il consiglio per l’hotel… prendo nota!

  2. Malaga è stata la meta di uno dei miei primi viaggi, negli anni in cui avevo appena iniziato l’università e da Roma tutto il mondo mi sembrava vicino per i suoi aeroporti.
    Sono andata per la feria, calimocho e divertimento a volontà, invece la città non mi colpì particolarmente.
    Chissà, magari un giorno ci tornerò e cambierò idea. ?

    1. Quello che mi ha colpito di più è il suo continuo rinnovamento (e miglioramento). Avevo visto delle foto alcuni anni fa della città fatte da una mia amica che ci era stata e mi aveva dato l’impressione di essere una città non proprio meravigliosa. Ho voluto darle una chance e mi ha ripagato alla grande! ?

  3. Quando penso a Malaga mi viene sempre in mente una mia amica australiana che ha trascorso un mese lì e si è innamorata della città. Come darle torto? Sembra davvero bellissima: le tue foto e le tue parole mi danno l’idea di una città accogliente, calda e fatta di persone generose. Spero di andarci presto 🙂

    1. Anche se per ovvi motivi siamo rimasti a Malaga solo un paio di giorni ci siamo trovati benissimo, sia sotto il profilo organizzativo ma soprattutto dal punto di vista della vivibilità.
      Ti auguriamo di visitarla presto
      A presto
      Erica

  4. Non sono mai stata in Andalusia, ma ho l’impressione che Malaga sia quella meta un po’ snobbata e sacrificata per Siviglia, Granada, ecc. Invece dalle vostre foto sembra che non abbia proprio niente da invidiare!!

    1. Hai ragione! È il classico fenomeno che accade ovunque, si considerano sempre e solo le città principali anche se a volte le sorprese vengono proprio da quelle “minori” ?

  5. Malaga non mi appartiene molto come città, non sento una forte connessione con questo posto che appare comunque bellissimo sia grazie alle parole che alle fotografie. Dovrò visitare prima altre città spagnole che mi chiamano da anni… poi chissà, magari mi ricrederò anche su Malaga! ?

    1. Capisco che quando si pensa alla Spagna sono ben altre le città che si piazzano ai primi posti…mi sa che è proprio ora di rispondere alla chiamata vero? ?

  6. Non mi capacito del perché io non abbia letto questo prima! La mia città! <3 Se posso ci aggiungo solo una cosa: Pedregalejo. Un barrio di pescatori poco fuori il centro. Il mio posto preferito! 😉

    1. È un post che ad essere onesti devo proprio rivedere….comunque mi appunto Pedregalejo, lo teniamo buono per la prossima volta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.