Itinerario di due giorni a Berlino – Parte II

Vista da Oberbaumbruecke Berlino

Preparatevi a prendere appunti: continuiamo con la seconda parte del nostro itinerario di due giorni a Berlino!

Come dite? Vi siete persi la prima parte? Inaccettabile ma facilmente risolvibile: cliccate qui.

…………

Giovanni Muciaccia fatto

 

Oggi vi porteremo nella zona est di Berlino, ad eccezione di una breve sosta non lontano da Potsdamer Platz. Anzi, iniziamo proprio da lì.

Berlino in due giorni: Topographie des Terrors

Lo ammettiamo, abbiamo scoperto questa mostra quasi per caso ma ne siamo rimasti davvero soddisfatti. Approfittate dell’ingresso gratuito per visionare, all’interno dell’ex quartier generale della Gestapo, i documenti che con precisione (tedesca) analizzano l’organizzazione dello stato nazista e le conseguenze nefaste che ha avuto in Europa.

Topographie des Terrors mostra
Topographie des Terrors
Topographie des Terrors
Topographie des Terrors

All’esterno sono visibili i resti delle prigioni, delle baracche degli agenti delle SS e i resti di 200m di Muro.

Esterno Topographie des Terrors
Esterno Topographie des Terrors
Topographie des Terrors resti muro
Resti Muro – Topographie des Terrors
Berlino in due giorni: Hackesche Höfe

Sono innamorata dell’architettura, potrei visitare tutta una città con il naso all’insù ad ammirare palazzi e case. Di conseguenza, non potevo perdermi questi otto cortili, oggi restaurati ma costruiti nel 1907, comunicanti e pieni di caffè, gallerie d’arte e deliziosi negozietti di artigianato, oltre allo store ufficiale del famoso Ampelmann, simpatico omino che troverete in quasi tutti i semafori pedonali, nato dall’idea dello psicologo del traffico (sì, avete capito bene) Karl Peglau nel 1961.

Ampelmann
Ampelmann

Situati nel quartiere Scheunenviertel, famoso per il suo spirito artistico e un po’ bohémien, questi cortili rivelano splendidi dettagli in ogni angolo.

Hackesche Höfe Berlin
Hackesche Höfe
Hackesche Höfe Berlin
Hackesche Höfe
Berlino in due giorni: Berliner Dom

Maestosa, pomposa, imponente: benvenuti nella chiesa più grande di Berlino.

Facciata Berliner Dom
Berliner Dom esterno
Cupola Berliner Dom
Cupola Berliner Dom

 

 

Preparatevi a stucchi, decori, colonne di marmo nero e mosaici. Preparatevi ad una bella dose di opulenza. Preparatevi a spalancare gli occhi e a godervi un’opera architettonica ed artistica unica, la cui parte distrutta nel corso della Seconda Guerra Mondiale è stata brillantemente restaurata e ricostruita.

 

Informazioni di servizio: l’ingresso al duomo costa €7,00, €5 se possedete la Berlin Card.

 

 

 

 

Berlino in due giorni: Nikolaiviertel

Sì, lo sappiamo, questo quartiere può sembrare medievale ma di fatto non lo è perché ricostruito alla fine degli anni ‘80 per festeggiare il 750° anniversario della fondazione della città. Se però come noi vi trovate in quella zona perché avete visitato il Duomo, vale comunque la pena farsi una passeggiata nelle sue stradine acciottolate, magari baciati da qualche tiepido raggio di sole novembrino!

Nikolaiviertel
Nikolaiviertel
Berlino in due giorni: East Side Gallery

Non potevamo non concludere questo nostro itinerario con una tappa alla East Side Gallery. Sarà anche diventata un’attrazione meramente turistica, ma come ogni cosa, pensiamo che sia lo spirito con cui si affronta un luogo a crearne – in parte – l’atmosfera e a farne godere ogni istante.

East Side gallery Berlin
East Side Gallery

1300m di Muro rimasti integri, a testimonianza di quei 28 anni di crudeltà umana, diventati “la tela” espressiva di oltre 120 artisti provenienti da tutto il mondo. Il risultato? Splendidi murales a ricordare lo spirito di libertà ed ottimismo verso il futuro.

East Side Gallery Berlin
East Side Gallery
East Side Gallery Berlin
East Side Gallery

Siccome siamo modesti inside, pensiamo di aver fatto davvero un bell’itinerario in due giorni. Va da sé che ci restano tantissime cose da visitare in questa città così eclettica: non abbiamo visitato nemmeno uno dei musei della Museumsinsel, giusto per fare un esempio. Ci piacerebbe anche approfondire la visita a Kreuzberg, quartiere multiculturale della città, e magari dedicare una giornata a Potsdam.

Dite che in pratica abbiamo già pianificato il prossimo viaggio a Berlino? 😉

Ti potrebbero anche interessare

24 commenti

  1. Te l’ho già detto che mi stai facendo venire voglia di ritornare a Berlino?
    Anyway, le ultime 2 volte che sono stata a Berlino, ho soggiornato a Kreuzberg, un quartiere davvero interessante: mi sono persa al mercato turco così come nei loro negozietti!
    Nella ex Berlino Est ho scoperto il museo della Stasi proprio nel quartier generale ma non sono riuscita a vedere le relative prigioni.

    Ah, quante cose che ci sarebbero da vedere! ♡

    1. Come darti torto! Berlino ci ha proprio conquistati! Ci segniamo il museo della Stasi per la prossima volta che, siamo sicuri, ci sarà!
      Buon anno Katia
      Un abbraccio
      Erica

  2. In due giorni avete visto un sacco di cose, ma capisco benissimo il desiderio di tornare perché anche io ripartirei domani. Mi sono persa gli Hackesche Höfe, grazie per averne parlato perché non sapevo nemmeno cosa fossero e la prossima volta non me li voglio perdere.
    La visita al Topographie des Terrors fa venire la pelle d’oca, al pensiero che quelle cose siano successe davvero. E anche la East Side Gallery, nonostante le bimbeminkia che si fanno i selfie, ha un’atmosfera particolare.
    Buone feste 😍

    1. Speaking of bimbeminkia, purtroppo alla East Side Gallery, così come all’Holocaust Mahnmal, abbiamo assistito a delle scene dove l’unica (mia) reazione possibile sarebbe stata una randellata in testa a ogni ragazzino….
      Tralasciando questo deludente aspetto, ti straconsiglio gli Hackesche Höfe, sono un angolino di città davvero delizioso e, se sei amante del cioccolato, c’è un negozietto nell’Hof 8 dove avrei comprato di tutto!
      Buone feste anche a te Silvia 😉
      Erica

  3. Gran bell’itinerari! Davvero! Posso dirvi che mi avete conquistata? Non so, ma personalmente sono felice che abbiate fatto queste scelte, perché avete proposto una Berlino diversa. D’accordo, magari l’East Side Gallery sarà anche super fotografata e visitata… però concordo in pieno quando dite che è anche lo spirito con cui si affronta la scoperta, a dare un senso diverso a ciò che vediamo!
    Un abbraccio,
    Claudia B.

    1. Siamo contenti che l’itinerario ti sia piaciuto, noi ne siamo molto soddisfatti, considerato il tempo a disposizione…
      Quanto ai luoghi più turistici, non siamo d’accordo con i sostenitori del “ci vanno solo i turisti quindi lì non andremo mai”: non è un atteggiamento, a parer nostro, molto logico, nemmeno da viaggiatori, soprattutto quando si tratta di luoghi che hanno molto da raccontare. Seguendo questo principio non si dovrebbe andare nemmeno alla Tour Eiffel quando si è a Parigi, non credi?
      Un abbraccio e buona continuazione di viaggio in terra tedesca!
      Erica
      ps. salutatemi l’Angela quando la incontrate! 😉

  4. Non riesco a non emozionarmi quando leggo post su Berlino.
    Vivo qui e ancora sono affascinata dalla magia di questa città!
    Bellissimo spunto per l’itinerario 🙂

  5. Bellissima Berlino. Vale la pena visitare il museo del muro e the wall. Siamo stati ad aprile e il tempo ci ha graziato, tranne 1 giorno abbiamo avuto 4 giornate di sole.. Un miracolo! Mi piacerebbe rivederla in estate!

    1. Anche noi, per essere novembre, abbiamo avuto una fortuna sfacciata. Solo un po’ di pioggia al nostro arrivo! Concordiamo con te che rivederla in estate deve fare tutto un altro effetto!

  6. Che voglia di andare a Berlino!! Il vostro itinerario mi piace un sacco, abbiamo un modo simile di visitare, col naso per aria alla ricerca dei luoghi e quartieri più caratteristici! 😍

  7. I only understood small parts of the text, but the photos are beautiful. Berlin is a beautiful destination, especially if you are into contemporary art

  8. Ho viaggiato molto, ma purtroppo Berlino rimane una delle città forse anche la città che mi è piaciuta di meno. In ogni caso bellissime foto e bel articolo

    1. E’ una città che o si ama o si odia, almeno queste sono le impressioni che avevamo recepito dai vari blogger e viaggiatori. Personalmente questo suo spirito così ermetico ed artistico allo stesso tempo mi ha conquistata, ma ci sta che non tutte le città siano nelle proprie corde 😉

  9. Berlino una città che voglio visitare ma non mi sono mai decisa perchè non sono amante dei climi freddi, già a Praga o patito tanto ma ne è valsa la pena😊

  10. Avete fatto un giro meraviglioso di Berlino, ora voglio leggere la prima parte! La Chiesa è spettacolare, ricca di oro e stucchi, mi piace molto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *