On the road in Andalusia: visitare Guadix e Almería

Se state organizzando un on the road in Andalusia e non volete perdervi la parte settentrionale della Sierra Nevada, dopo esservi fermati a fare trekking a Monachil, la cittadina di Guadix, fondata dai Romani e famosa per le sue abitazioni (cuevas) scavate nel tufo, oggi ancora abitate, merita una visita.

cuevas guadix andalusia
Cuevas di Guadix

Passeggiare nei vicoli e nella piazzetta ci ha dato la sensazione di essere in Messico, all’ora della siesta. Queste grotte sono un tripudio di bianco sul cucuzzolo di una collina che sovrasta la città, spesso ignorata dalla maggioranza dei turisti. Non tutte le abitazioni sono in condizioni ottimali, ma una passeggiata per ammirarne l’architettura e, in particolare, i loro comignoli, vale davvero la pena. Alcune di queste strutture, inoltre, ospitano turisti e dobbiamo ammettere che la curiosità di dormire in una cueva è stata forte.

Dalla Sierra Nevada alla Costa de Almería

Alla luce della nostra esperienza, vi consigliamo di visitare Guadix in mattinata, per poi trasferirvi sulla costa, più precisamente la costa de Almería. Con appena un’ora di auto raggiungerete la città di Almería, la capitale spagnola della frutta.

Purtroppo, fatta eccezione per il Parco Naturale Cabo de Gata-Nijar, questa città ci ha in delusi. Eh sì, è arrivata la nota dolente. Vi è mai capitato in un viaggio on the road che una delle tappe non sia stata all’altezza delle vostre aspettative? Per noi è stata questa. Sia ben chiaro, non è stata un’esperienza completamente negativa. La parte storico-artistica della città ci è piaciuta molto, ma è proprio il lungomare ad averci lasciati con l’amaro in bocca. Trattandosi di una località balneare, diciamo che il biglietto da visita dovrebbe essere rivisto. Ci siamo ritrovati nella nostra Rimini anni ’60 – ’70, con hotel e palazzi fatiscenti per il 2017, con il disperato bisogno di un restauro. Anche a livello di pulizia si potrebbero apportare diversi miglioramenti.

almeria vista città
Vista dalla Alcazaba

Il nostro, tuttavia, non è un giudizio completamente negativo. Una visita all’Alcazaba (ingresso gratuito) e all’adiacente quartiere Almedina hanno fatto aumentare di qualche punto il livello di gradimento. Passeggiare nei suoi vicoli è stato davvero piacevole e il tutto è facilmente raggiungibile a piedi dal centro città.

Informazioni utili

  • Abbiamo soggiornato all’Hotel Costasol, lungo l’ampio viale centrale che porta al mare. Molto carina e pulita la stanza, parcheggio convenzionato (non da strozzini come nel caso di Granada) a pochi metri.

Ti potrebbero anche interessare

14 commenti

  1. No, mai messo zampa in Spagna e prima o poi occorre rimediare 😛
    Dalle foto sembra particolarissima Guadix, quasi un set cinematografico…davvero come dici tu sembrava di essere in Messico *_* ma la parte sul mare….. 🙁
    Buone vacanze! 😉

  2. In effetti Guadix ricorda il poco che ho visto del Messico! Come dice Orsa sembra il set di un film: ci starebbe bene un cowboy a cavallo che sbuca da dietro l’angolo 😉
    Peccato per Almeria! Me la immaginavo completamente diversa…

    1. Anche noi pensavamo fosse diversa…magari in estate l’effetto è diverso, in ogni caso merita una mezza giornata per godersi le sue bellezze architettoniche e storiche ?

  3. purtroppo ogni tanto capita che qualche città non sia come ci aspettavamo, ma alla fine, anche questo fa parte del viaggio! 🙂
    Stai facendo proprio un bel viaggio e ti sto seguendo con molto interesse. Sono andata tantissime volte in Spagna ma non in questa zona! 🙂

    1. Assolutamente, ci sta!
      Il viaggio lo abbiamo fatto a marzo, la stagione estiva per noi al momento significa viaggi di max una notte causa lavoro e adesso che ho un po’ di tempo libero sto cercando di recuperare con il blog ?
      E in ogni caso, se possibile, cerchiamo di evitare mete che in estate diventano torride: per darti l’idea della nostra temperatura ideale in estate, il nostro ultimo viaggio estivo di media durata è stato due anni fa in Scozia nel mese di agosto….?

  4. Noi andremo il mese prossimo in Castilla ma ci manca anche l’Andalusia: la prossima volta, intanto mi segno i tuoi consigli.

  5. Ho letto parecchi pareri negativi su Almería, ma dal momento che non ci sono mai stata, sono curiosa di visitare questa città andalusa. Ovviamente non sarà bella e interessante come altre città dell’Andalusia come Córdoba, Sevilla o Málaga, ma credo che una visita valga comunque la pena 🙂 Grazie per le info, conto anche io di visitare l’Alcazaba e alcune spiagge di Cabo de Gata

    1. Diciamo che avendo visitato Almeria dopo Malaga, Granada e altre belle cittadine andaluse, wow non è esattamente la prima parola a cui si pensa ma vale comunque la pena vederla, se non altro per la vicinanza a Cabo de Gata. Aspettiamo il tuo feedback 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.