Mercatini di Natale a Sant’Agata Feltria

“Niente mercatini di Natale quest’anno” (manager)

“Stai scherzando, vero?” (io)

Ogni amante del Natale che si rispetti deve visitare i mercatini di Natale, almeno uno! Spiegatemi – in tutta onestà – come riuscite a farne a meno, io non ci riesco. Capisco manager che – ama sì viaggiare – ma dopo tanti anni non ne può più di vedermi con gli occhi a cuore ogni volta che vedo palline colorate, ghirlande ed elfi che ballano e cantano sulle note di “Santa Claus is coming to town”. Ho un animo romantico … e manager lo sa, quindi anche quest’anno ha ceduto alle mie richieste a patto che fossero “geograficamente” accessibili (tradotto: “Non farmi guidare 10 ore”). E così è stato.

Sant’Agata Feltria: il Paese del Natale

Abbiamo approfittato del lungo ponte dell’Immacolata per entrare ufficialmente nel clima natalizio. La nostra prima tappa è stata Sant’Agata Feltria, con il suo Paese del Natale. Premesso che il 15 dicembre sarà l’ultima giornata dell’evento, vi consigliamo di visitarlo non solo per il mercatino ma anche per il borgo che è davvero delizioso. Per esempio, Rocca Fregoso, durante il periodo natalizio, si trasforma nella “Rocca delle Fiabe”.

rocca fregoso Sant'Agata Feltria Rimini
Rocca Fregoso
sant'agata feltria rimini rocca

Voi non ve lo fareste un giretto nella stanza “Scarpe-Scarpine-Scarpette-Scarpettine”? E in quella del “Viaggiatore Incantato?”.

Girando qua e là per le viuzze del borgo, ci siamo imbattuti in magiche fatine, zampognari e simpatici pupazzi “natalosi” e tante decorazioni.

Ma l’incontro più importante è stato ovviamente con lui: Babbo Natale! Sì, proprio lui, direttamente dalla Lapponia, pronto a raccogliere tutte le letterine dei bimbi (ivi compresa la nostra) che in fila indiana aspettavano il loro turno, non solo per ribadire la loro lista dei desideri, ma anche per (e ne siamo stati testimoni) aggiungere richieste live con stupore dei rispettivi genitori. 

babbo natale sant'agata feltria mercatini rimini

Comunque, noi la nostra letterina l’abbiamo spedita, speriamo che Santa ci ascolti e ci porti tanti viaggetti per il 2020. Nell’attesa ci siamo consolati con del cibo! Su, ammettiamolo, ogni mercatino che si rispetti è pieno di bancarelle di cibo di ogni sorta: dolci, panini, hamburger, frittelle, vino, salumi, formaggi, chi più ne ha più ne metta, ed è difficile resistere, soprattutto quando le temperature non sono proprio tropicali.

Come inizio del nostro trittico dell’Immacolata non è stato niente male, anzi! Per tutte le informazioni e per scoprire il programma di quest’anno basta visitare il sito della Pro Loco. Voi che mercatini di Natale avete in programma di visitare?

Ti potrebbero anche interessare

2 commenti

  1. E io potevo non passare a leggere l’articolo, vista la mia smodata passione per il Natale???
    A voi l’ho detto che mi sono persino sposata tre giorni prima di Natale? Con un Grinch, per inciso. Ma non si può avere tutto dalla vita e, oggettivamente, rosso e verde sono una bella accoppiata in questo periodo 🙂
    “Il paese del Natale” e Sant’Agata Feltria sono imperdibili, per me non inizia l’Avvento senza questa visita! Tra l’altro, proprio ieri, salendo verso Carpegna siamo passati davanti alla pittoresca Monte Cerignone e sapete cosa ho scoperto? Domenica prossima faranno i mercatini di Natale! Mio marito ha provato a mollarmi in un campo…ma io tenace ho resistito attaccata al sedile e sono corsa a fare la spia anche a voi 😉
    Claudia B.

  2. Sposata tre giorni prima di Natale! Che meraviglia! Ma il Grinch? Vogliamo la prova, eh? lol
    Certo che sei proprio mercatini-addicted 😉 Ho proposto a manager un altro paio di tappe e la risposta non è stata – come dire – accomodante, ma ci sto lavorando, quindi credo che cederà ?
    Monte Cerignone …. mumble mumble …. lo conoscevo solo per le giornate medievali …. ci si può pensare!
    Comunque in quanto agente FBI – sezione mercatini sei il ?!
    Erica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.