Hiking a Innsbruck, le escursioni che emozionano

Scarponi da trekking, giacca a vento e zaino in spalla, pronti a scoprire i percorsi più coinvolgenti della regione di Innsbruck. Ecco il Tirolo dai panorami mozzafiato.

Patscherkofel, il Paradiso a due passi

I locali lo conoscono da sempre come il “monte di casa”. Lo si distingue per le sue linee dolci e la torre di trasmissione della città. Chi lo pratica può apprezzarlo da più punti di vista. La meta è la più scelta dalle famiglie, le escursioni facili permettono infatti di trascorrere del tempo di qualità immersi nella natura vicina al centro. Malghe e ristori sono la tappa ideale durante le escursioni, qui si apprezzano davvero le specialità del Tirolo e senza badare alle calorie. L’area si estende tra i 1.000 e i 2.250 metri di altitudine. I sentieri segnalati sono circa sessanta ma la vista in quota è quella paradisiaca a trecentosessanta gradi.

Mieminger Kette, l’ideale per tutti

Il paesaggio è tipico dell’altopiano soleggiato. Il trekking è nella natura viva, le montagne dello sfondo accompagnano il cammino. È un’area emozionante, il luogo in cui l’essenza della camminata in montagna incontra l’esperienza ideale. Le lievi pendenze sono alleate di tutti i livelli di difficoltà, si tratta infatti di luoghi che si estendono dagli 850 ai 2.800 metri di altitudine. Il luogo è l’ideale per chi intende dedicare più giorni alle attività nella natura. Dal superlusso delle soluzioni a cinque stelle fino alle convenienti occasioni del classico appartamento vacanze, questi sono i luoghi che regalano sensazioni preziose in ogni periodo dell’anno. Gacher Blick, Fiechter Köpfl e Lehnberghaus/Lacke sono solo alcune opzioni che l’area offre.

Kalkkögel, le Dolomiti del Nord

I colori dei suoi torrioni emozionano quanti da Innsbruck volgono lo sguardo verso sud-ovest. È la loro forma a conquistare, l’impressione è proprio quella di vivere gli scenari dolomitici. L’area escursionistica è il top che la regione possa offrire. Qui si viene se si ama il mondo del trekking. Ci sono percorsi per ogni grado di difficoltà, la Muttereralm è particolarmente indicata alle famiglie e a quanti siano semplicemente alla ricerca di relax. Con un’escursione di altitudine compresa tra 950 e 2.800 metri, la zona risponde perfettamente ad ogni livello tecnico. Uscite di livello medio si possono fare a Senderstal, al Panormaweg Pleisen, sul sentiero “Hochtennbodensteig” Axamer Lizum e nel gustoso giro delle malghe.

Alpi di Sellraintal e Stubai, l’esperienza stupisce

Alto livello tecnico e tanta voglia di lasciarsi affascinare, ecco i due presupposti che è bene portare con sé in questa zona. I paesaggi sono quelli immutati dell’alta montagna, il trionfo della natura in cui l’uomo diviene il membro di un tutto. L’allenamento è la chiave dei tour in questa area, ci si prepara a vivere esperienze di uno o più giorni immersi nel vero paesaggio alpino. Incrociare gli animali del luogo è questione di qualche attimo ma lascia emozioni vive molto più a lungo. L’aria è quella pura di alta montagna, le altitudini variano infatti dai 900 ai 3.500 metri. Qui il trekking è quello sincero e la montagna si lascia rispettare.

Landscape, Sellrain Valley
© Innsbruck Tourismus / Mario Webhofer

Naturpark Karwendel, in bici o camminando

Vi si accede comodamente attraverso gli impianti di risalita Nordkettenbahnen, la riserva naturale promette tutto quel che si cerca da un’esperienza di livello. Pascoli, ruscelli, pendii più o meno ripidi, panorami da cartolina, sono gli ingredienti di una ricetta che affascina i visitatori di Innsbruck. Il punto di partenza dei tanti percorsi si trova a soli 20 minuti dal centro. Le famiglie possono trovare interessanti escursioni all’insegna del relax e della buona cucina, gli amanti del trekking tecnico vi trovano una miriade di cime da vivere e ammirare. C’è spazio anche per chi preferisce la MTB, i percorsi carrabili si snodano in aree dalla bellezza intatta. La sensazione è quella di immergersi nel bello.

Goetheweg hiking trail
© Innsbruck Tourismus / Christian Vorhofer

Bergsteigerdorf, lì dove l’alpinista è a casa

Ben tre sono le località che possono vantare l’appellativo di “villaggio degli alpinisti”. Sellrain, Gries im Sellrain e St. Sigmund im Sellrain fanno parte di questo esclusivo circuito. A pochi chilometri da Innsbruck la natura convive con l’uomo in paesaggi fiabeschi. I valori genuini della vita di montagna incontrano uno stile ben distante dal classico turismo. Qui si vive lo spirito di montagna, la vita del villaggio, il silenzio che rigenera. Passeggiate immersi nel verde dei pascoli, ammirare le sfumature di rosa che i rododendri sanno regalare, incontri furtivi con gli animali di montagna, ecco il vero valore aggiunto di questi luoghi. La regione di Innsbruck ancora una volta corteggia, affascina e conquista.

In collaborazione con GlobalSeo.Pro

Ti potrebbero anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.