Di Barbie e classici Disney

Dovete sapere che io e i cartoni Disney siamo legati in modo indissolubile. Come dite? Da una che ha chiamato il blog “Rivoglio la Barbie” non ci si poteva aspettare niente di diverso? E come darvi torto. Se la volete chiamare sindrome di Peter Pan fate pure ma per me non è così. I cartoni Disney, o meglio i classici Disney, fanno parte di diritto del mio corredo genetico, in pratica ci sono nata. Con il tempo Barbie (quella vera) si è insinuata abilmente nel mio programma di intrattenimento giornaliero di bambina e, all’epoca, l’assenza di tecnologia come i lettori DVD portatili e i tablet (nonché di Netflix o Disney+), soprattutto in viaggio, fece sì che le bambole diventassero il mio passatempo preferito, con buona pace di mia madre o mia sorella che si ritrovavano spesso ad “impersonare” Ken.

Barbie pixabay
Credits: Alexas_Fotos (Pixabay)

I (miei) classici Disney: i personaggi secondari

Essere appassionati di classici Disney non è una novità per nessuno, ci sono milioni di persone come me che ad ogni buona occasione riguardano “Il Re Leone”, “La Bella e la Bestia” o “La Sirenetta”. Perché chi non si è mai immedesimato in Simba, Belle e Ariel? IO.

Io, bastian contrario anche da piccola. Io, quella che potrebbe tranquillamente sostituire il proprio nome a quello di Jack per trasformare il film in “Erica Frusciante è uscita dal gruppo” (non per la trama però). A me Simba fa ancora venire il nervoso, Belle mi fa sempre una gran tenerezza e Ariel, beh, se non fosse stata una sirena l’avrei volentieri rinchiusa in un carcere gettando via la chiave. Fatta questa premessa, ci tengo a precisare che ho appena visto “Il Re Leone 2” ed ho pianto e ho riguardato “La Bella e la Bestia”, cantando “È una storia sai” sul divano così forte che per un momento ho avuto paura che qualche vicino andaluso chiamasse la polizia. Che posso anche non apprezzare qualche personaggio ma i cartoni di per sé sono dei capolavori, punto.

Ma torniamo a noi. Quali sono i miei classici Disney per eccellenza e perché ne sono così innamorata? Ebbene, la lista include solo 4 cartoni:

  • Gli Aristogatti
  • Robin Hood
  • La Bella e la Bestia
  • Alice nel paese delle meraviglie

Ne “Gli Aristogatti” il mio amore eterno va a Romeo, er mejo der Colosseo e all’avvocato Georges: la sua agilità ricorda molto la mia e il suo senso dell’umorismo, beh, pure quello. In “Robin Hood” mi sono sempre sentita Lady Cocca e non vi nascondo che sono anni che bramo di potermi rifare su alcune persone in questo modo 👇

Potrei scatenare il disappunto di molti ma il personaggio che più amo ne “La Bella e la Bestia” è Lumière. Il suo accento francese, la sua amicizia con Tockins e anche quel giusto tocco di protagonismo che non guasta mai hanno fatto breccia nel mio cuore. Concludo la classifica con uno dei cartoni più belli di sempre, “Alice nel paese delle meraviglie”: oltre ad aver letto più di una volta il libro di Lewis Carroll, ho perso il conto delle volte che ho visto il cartone. In questo caso ho due personaggi a cui sono affezionata: il Cappellaio Matto e Stregatto (anche nella versione di Tim Burton). D’altronde, non siamo tutti un po’ matti qui?

L’eccezione che conferma la regola

Riguardare i grandi classici Disney è una di quelle attività che non mi stancherà mai: sono consapevole che piangerò ogni volta che daranno Bambi o Dumbo in televisione, che ballerò scuotendo il lato B come Baloo ne “Il libro della giungla” e che farò finta di avere una bacchetta magica per imitare la fata turchina di Cenerentola (anche per i miracoli c’è bisogno di un po’ di tempo). Ma so anche che nessuno di questi cartoni scalzerà l’amore della mia vita dal gradino più alto del podio: Mary Poppins.

La divina, praticamente perfetta, che con un poco di zucchero riesce a far andare giù qualunque malumore. Sfidatemi su qualunque canzone, italiana o inglese, qualunque scena, sono campionessa mondiale. Ne sono talmente appassionata ed affezionata che anche nel logo del blog ci sono dei rimandi a lei. Mary Poppins è il personaggio principale ma vi devo svelare che, anche in questo caso, c’è un piccolo spazio del mio cuore occupato da uno secondario: lo zio Albert. Ancora oggi mi ritrovo nelle sue parole: che posso far eh eh eh eh / se il mondo mi fa sbellicar.

Adesso tocca a voi svelarmi le vostre passioni Disney, i personaggi che vi hanno rubato il cuore, che ancora vi fanno cantare e di cui segretamente (o spudoratamente come nel mio caso) vi riascoltate e rivedete alcune scene su Youtube. Come direbbe Lumière, be my guest!

Ti potrebbero anche interessare

6 commenti

  1. Semola, Merlino, Anacleto, Maga Magò e tutta l’allegra brigata del classico La Spada nella Roccia! Ho sempre adorato il personaggio di Merlino così buffo e sbadato! Io lo immaginavo segretamente innamorato di Magò 😛
    Grazie per questo post nostalgico Erica! 😉

    1. Che risate mi sono fatta con La spada nella roccia! Hai ragione, Merlino è un personaggio unico, impossibile non amarlo ma non ce lo vedo a flirtare intorno ai pentoloni delle pozioni magiche con Magò 😂

  2. Anche io, come te, ho un legame indissolubile con la Disney… E non passa, col trascorrere del tempo!!!
    I miei personaggi preferiti invece sono, senza dubbio, quelli di Mulan e di Pocahontas!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.