Parque Natural de Cabo de Gata – Nijar

Non dimenticheremo mai la nostra tappa al Parque Natural de Cabo de Gata, a circa mezz’ora in auto da Almería, paradisiaco habitat per oltre 1000 specie di flora e fauna. Non lo dimenticheremo mai perché la sensazione – una volta arrivati – è stata quella di trovarsi in Messico o sul set di un film western.

IMG_8605

Sarà perché a marzo la stagione turistica non era ancora iniziata, sarà per il tipo di territorio (di origine vulcanica), fatto sta che a completare la suggestione mancavano solo i rotolacampo. Ghost city, insomma!

IMG_8639

IMG_8598

Essere praticamente gli unici esseri umani presenti quel giorno è stata un’emozione strana, ci si sente privilegiati nel poter godere di tante bellezze della natura in modo quasi esclusivo, come se avessero aperto il parco solo per noi.

IMG_8632

Il parco è enorme, con i suoi quasi 350kmq, quindi anche per rispettare la nostra tabella di marcia non abbiamo potuto percorrerlo in tutta la sua grandezza. Un gran peccato, ci avevano consigliato certe spiaggette … (magari riuscirete a farci tanta invidia voi con le vostre foto! ?)

Siamo arrivati fino a Punta Negra con il suo faro che si affaccia su quelle che vengono chiamate le Scogliere delle Sirene, per via della presenza in passato di foche monache che vi si spaparanzavano al sole….

IMG_8636

Molto affascinanti le saline dove, se sarete fortunati, potrete avvistare, grazie anche ai vari punti per il birdwatching, i fenicotteri!

IMG_8593

IMG_8586

E secondo voi, noi, li abbiamo visti? Certo che no! ???

IMG_8587

xoxo

Ti potrebbero anche interessare

17 commenti

    1. Grazie! Noi siamo rimasti estasiati dal paesaggio, credo che aver scelto di visitare questa regione in primavera sia stata una scelta vincente, ti regala colori e sensazioni uniche!
      Erica

  1. che posto fuori dal comune! Le prime foto mi hanno quasi ricordato un deserto! Un posto particolare da visitare, specialmente per essere in Spagna!

  2. Il posto è stupendo ragazzi! So di averlo detto nel commento su Instagram, so anche di sembrare folle, ma in un paio di immagini, ho avuto l’impressione di trovarmi davanti la brughiera scozzese. Non bannatemi dal blog per questa idea, ma ho una foto scattata in Scozia, che ricorda davvero la zona delle saline! Un giorno ve la mostrerò!
    Comunque per tirarvi su il morale, voglio dirvi che nemmeno noi riusciamo mai ad avvistare alcun animale interessante, laddove si dice che ci sia….mah, saremo più fortunati in altro?
    Baci,
    Claudia B.

    1. Mettiamola così, siamo fortunate ad avere due uomini che ci seguono in ogni viaggio….ti pare poco? ?
      Scherzi a parte, mentre attendavamo in dovuto raccoglimento che un fenicottero ci passasse davanti ci sono stati dei momenti in cui ci è sembrato di essere in un altro paese, forse alcuni angoli dell’isola di Skye (parlando di Scozia)
      Un abbraccio e a sabato!
      Erica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.